Il CEO di Enosis, Carlo Dugo, è tra i 60 degustatori provenienti da 24 paesi che giudicheranno i 915 vini asiatici, di cui 457 cinesi, registrati alla “Asia Silk Route Competition”, nella città di Yinchuan, lungo la Via della Seta in Cina, un evento unico che insieme al concorso, vedrà degustazioni di vini asiatici, conferenze e masterclass.

Il vasto continente asiatico è estremamente diversificato in termini di clima, topografia, cultura e costumi. Nel corso dei secoli questa diversità ha dato origine a un’industria delle bevande dalle mille sfaccettature, che rappresenta una grande parte della produzione e del consumo globali. In Cina, in particolare, la produzione del vino è in crescita. Attualmente equivale a quasi il 30% della produzione globale ed è il principale consumatore mondiale di alcolici.

Dal 25 al 27 settembre 2019 una delle regioni vinicole più importanti di questo paese, Ningxia, ospiterà l’Asian Wine & Spirits, the Silk Route 3rd Conference and Competition. Dopo il successo delle prime due edizioni, rispettivamente nella fiorente regione di Pechino Fangshan nel 2016 e già in Ningxia nel 2018, Vinopres, agenzia specializzata nel settore vino e superalcolici, e il Beijing International Wine & Spirit Exchange hanno collaborato nell’organizzazione del concorso dedicato esclusivamente al vino e agli alcolici asiatici che si terrà in concomitanza con conferenze, degustazioni e visite in cantina. Una delegazione di giornalisti, produttori, esperti di marketing, sommelier e altri membri del settore provenienti da tutto il mondo vivrà un’opportunità unica per conoscere dall’interno la realtà vinicola cinese più interessante al momento.